Google+ Followers

venerdì 28 dicembre 2007

Valtiberina

venerdì 28 dicembre 2007

Valtiberina
Nella montagna una volta c’era più di una sorgente, di acqua limpidissima e tutta la valle attingeva alla sorgenti.
Un giorno i baroni cattivi decisero di monopolizzare le acque della montagna , l’acqua come tutto che da vita è monopolizzato. Con la scuola della filosofia femminista e la pubblicità ci fanno credere che io sono mia è la vita e che tutto deve passare per il controllo della politica dei favori, tu maschio o femmina sei fuori dal giro se non rientri nella categoria dei favori e delle servitù politiche, sovvertono la possibilità di una politica che non sia fondata sulle possibilità privilegiata di oppressione .
Sembra che nella Valtiberina non ci sia un organismo capace di sostenere progetti propositivi i signori del nostro futuro hanno fatto della negazione della oggettività una prassi che si riflette nella maturazione del territorio che si fa partecipe nella creazione di paura e nella voglia di tornare in valori cari all’occidente , i vari comparti della alta tecnologia sono stati volutamente scartati in favore di azioni politiche tese ha creare tensioni che se ancora sono impercettibili possono innescate strutture sociali fortemente bimodali e schizofreniche nei riguardi della democrazia

venerdì 14 dicembre 2007

La Gerusalemme celeste del sindaco Polcri

Il nostro sindaco Polcri (centro destra),invero molto ciclista,si è dato alla proiezione sulla terra della Gerusalemme celeste con la sistemazione dei sensi vietati e i parcheggi fuori dal centro storico della nostra Sansepolcro, senza creare piste ciclabili che sarebbe necessarie e preferendo fare della macchina un problema politico quasi incomprensibile e di alta filosofia politica e di difficile comprensione alle masse votanti, che quindi impegnate in questo difficile problema non possono aspettarsi dai politici una soluzione nelle semplici piste ciclabili.
Certo che le piste preferite dall’ enturage del sindaco come sono quelle della cocaina come ci hanno dimostrato ad agosto con l’arresto di G.E. proprietario della enoteca Guidi che arrotondava i profitti spacciando la cocaina a minorenni, uno o più di uno degli assessori di maggioranza della città di Sansepolcro ha difeso o meglio ha cercato di difendere G.E. dall’arresto da parte dei finanzieri tanto che dovettero intervenire altri finanzieri. E’ dunque con questa gente imbottita di mistiche pseudo verità e cocaina che si vuole risanare Sansepolcro?
Sindaco Polcri coraggio! faccia le piste ciclabili, qualcuno deve incominciare a cambiare il sistema se viene possibilità alla gente, non esisterebbe problema dei parcheggi in centro.

venerdì 7 dicembre 2007

liberatela!


liberatela! l'idea ecologica non ha bisogno di martiri

Carlo Marino Buttazzo

Carlo Marino Buttazzo

Archivio blog