Google+ Followers

domenica 8 aprile 2012

Sociologia del comportamento comparativo tra Lega e Vaticano in poche parole


Il modello creato da Bossi e il movimento della lega negli ultimi fatti di cronaca ci fa riflettere sul comportamento del papa Wojtyla con il card Marcincus e l’affare della scomparsa di Emanuela Orlandi. E’ Interessante come comportamento del movimento leghista sia uguale al comportamento dei cattolici più ferventi ed anche i vertici siano dello stesso comportamento, certo il rapporto tra i due esempi deve tener conto dei numeri delle persone coinvolte e quindi anche i tempi delle reazioni del dopo della presa di conoscenza dei fedeli (militanti).
Entrambi poi hanno fatto del richiamo alla lotta un fattore legante, di popolo per quanto riguarda la lega e di capitalisti e banchieri per quanto riguarda il vaticano.
La scusa della lotta al comunismo a portato il vaticano ad appoggiare gli interessi del capitalismo nord americano e italiano in sud America benedicendo sanguinari dittatori e coinvolgendo gente come Berlusconi e altri imprenditori legati alla loggia P2, la falsa loggia Massonica nata coll’intento di essere la  ‘gladio’ della finanza. E qui nascono gli intrecci e la scelta del comportamento degli attori dei fatti dei nostri giorni, queste cose sono nel loro dna culturale e ne hanno anche paura ed ecco che le fanno uscire con il loro comportamento.

mercoledì 4 aprile 2012

questo sono io prima della coxartrosi, spero mi operino presto, devo usare un bastone per muovermi, e quei bastardi della commissione per l'invalidità non mi hanno dato il sussidio di pensione anche se prendo solo 11 mila euro l'anno che in Italia è al disotto della soglia della povertà, poi la danno a cani e porci degli amici  dei preti cattolici.
Già, perche i soldi gli servono ha pagare le auto blu dei vecchi politici come Pintor  che ha 90 anni non fa più politica ebbene egli ha una scorta pagata dai contribuenti , o a finanziare patiti come la lega o i napoletani con la gonartrosi, solo degli stronzi spinti da qualcuno , anno addirittura suggerito a modo loro di fare i nomi in modo che qualche giustiziere faccia qualcosa, essi sono doc.Cecioni Riccardo, operatore sociale Marsili Daniela, dot. Di Maria Filippa, il loro atteggiamento fa capire quanta sia l'astio e la voglia di imbrigliare le persone e l'intelletto usando metodi cari alla scuola di Pavlov. Fuori in sala da aspetto Loretto Ricci pezzo grosso della C.G.L. con la sua mamma che sicuramente a differenza della mia che ha lavorato per anni ed è affetta da artite deformante, avrà avuto la pensione con qualche aggiunta.
(La C.G.L. è un sindacato al quale sono iscritto.)

Carlo Marino Buttazzo

Carlo Marino Buttazzo

Archivio blog