Google+ Followers

martedì 18 agosto 2015

cooperative e fiscalizzazione del personale con invalidità lavorativa

Spesso le cooperative assumono personale con  capacità lavorative ridotte. Voglio portare ad esempio il modello del mio caso. Le cooperative che si sono susseguite nel museo nella gestione del personale di sorveglianza hanno usufruito della fiscalizzazione per quanto riguarda i soggetti con patologie che beneficiano della percentuale di incapacità lavorativa. Ora le patologie in questione non influenzano  in alcun modo  lo svolgere delle attività lavorative e quindi non vedo il perché se il lavoratore ha dei giusti sgravi fiscali questi sgravi debba averli anche le cooperative. Spesso poi vengono fatti dei contratti con mansioni che poi non possono essere espletate, noi abbiamo un contratto da operaio per i servizi di pulizia e si capisce che non puoi fare le pulizie se sei di sorveglianza questo sempre per convenienza loro non ci è stato mai fatto un contratto per il lavoro che svolgiamo, quindi una vera truffa ai danni dello stato considerata giusta dai politici ho aggiunto uno schemino delle detrazioni che non sono poche
nvalidi civili con invalidità superiore al 79% Grandi invalidi del lavoro, di guerra, per servizioFiscalizzazione totale per un massimo di 8 anni dei contributi assicurativi e previdenziali
Disabili con riduzione delle capacità lavorative compresa tra il 67% el 79%Fiscalizzazione sino a 5 ani dei contributi assicurativi e previdenziali
Disabili con riduzione delle capacità lavorative superiore al 50%Rimborso totale o parziale per l'adattamento del posto di lavoro o per abbattere le barriere architettoniche sul posto di lavoro, e per approntare postazioni di telelavoro.



Carlo Marino Buttazzo

Carlo Marino Buttazzo

Archivio blog